Home > Senza categoria > Furto di presunti nomadi in negozio di alimentari

Furto di presunti nomadi in negozio di alimentari

2 Dicembre 2006


Forlì, 30 novembre. Un gruppetto di presunti nomadi ha fatto visita giovedì nel negozio di alimentari di via Bengasi portando via qualche prodotto. Erano circa le 12. Quattro individui hanno razziato all?interno del locale prima che il proprietario si accorgesse del furto. Dopodiché sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce. Il gestore ha allertato il 113 che ha fatto giungere sul posto una pattuglia. Gli agenti hanno raccolto le testimonianze dell?uomo, ricercando i presunti colpevoli nei campi nomadi di via Durazzanino e di via Copernico. I primi accertamenti, però, hanno dato esito negativo.

Sembra che nell’operazione sia stata allertata la Protezione Civile, il Secondo Celere da Padova, le Unità Cinofile, la Polizia Municipale, i NOCS, l’Unità Antisofisticazioni, la Guardia di Finanza e l’Unità Speciale Antiterrorismo. Rinvenuto numeroso materiale sospetto, a fette ed in blocco, nelle dispense dei “campi nomadi” che è stato prontamente sequestrato e sottoposto a perizia scientifica. Si teme per la conservazione dei reperti perché in un’operazione precedente erano misteriosamente scomparsi, lasciando come traccia alcune briciole di pane, e nell’occasione i sospetti erano stati fatti convo-gliare sulle Unità Topofile. Il Responsabile dell’Unità si è lamentato perché i Topofili, pur svolgendo lo stesso lavoro dei Cinofili, hanno uno stipendio minore e sono discriminati, come nel caso sopra riportato, per i soliti pre-giudizi verso questa minoranza. Per ri-tornare all’”operazione “mortadella”, di controllo dei “campi nomadi”, c’è da segnalare la presa di posizione di un “presunto nomade”. “Ringraziamo le Forze dell’Ordine – avrebbe dichiarato un residente del ‘campo’ di via Copernico – perché non ci hanno fatto vedere ‘le stelle’ con perquisizioni all’alba. Dispiace – avrebbe continuato, – che episodi di questo tipo mettano a rischio i processi di integrazione della nostra comunità alloggiata dignitosamente nei ‘campi comunali’. Chiederemo un servizio d’ordine della Polizia, 24 ore su 24 come in Lombardia”. Una segnalazione di merito è stata fatta dalle autorità comunali, sindaco in testa, sia al coraggioso negoziante che ha prontamente denunciato il crimine, sia al giornalista che ha redatto l’articolo, pur in forma anonima, correndo gravi rischi per possibili ritorsioni da parte dei presunti nomadi.

FORLI’ – Furto in un negozio di alimentari
Romagnaoggi.it, venerdì 1 dicembre

Nella foto un corpo di reato

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,
I commenti sono chiusi.